Test e principio d’azione dello spazzolino ad ultrasuoni

Il principio d’azione

Profilassi giornaliera con ecografia pura per tutti per la casa – (massimo 96 milioni di vibrazioni al minuto). I dentisti e gli scienziati hanno finora raccomandato almeno una pulizia dentale professionale all’anno, che viene effettuata negli studi dentali degli assistenti di profilassi o degli igienici dentali.

Il rimborso delle spese per un’assicurazione obbligatoria varia da assicurazione sanitaria a un’assicurazione sanitaria e paese. Per questo motivo, vi consigliamo di verificare con la vostra assicurazione sanitaria statutaria per quanto riguarda l’assunzione dei costi.

A causa dei possibili costi, deve essere esaminata l’attuale possibilità di una pulizia semplice, regolare e attenta dei denti (Emmi Dent). Ciò consente un’efficace profilassi quotidiana e la terapia e può rendere superflua una P-R.

In contrasto con tutti i suddetti metodi di pulizia macro-pulizia – movimenti meccanici con 20.000 a 30.000 vibrazioni al minuto) la nuova micropulizia (max 96,000,000 vibrazioni al minuto) si basa su una tecnologia ecografica completamente diversa, “movimento-“, quasi non a contatto ultrasuoni.

Questo e questo è un vantaggio inestimabile, pulisce anche in luoghi nella cavità orale dove nessun metodo di pulizia macro può funzionare, anche senza spazzole filo interdentale o filo interdentale.

Tecnologia Piezo su https://ultrasonic-care.emmi-ultrasonic.de/images/Die20ZahnbC3BCrste20mit20den20cleveren20Kopf.jpg

Le onde ultrasoniche penetrano nelle fessure più piccole, anche per bretelle e impianti. Senza pressione meccanica, è possibile pulire in modo efficace e sostenibile i denti, gli spazi dei denti, le fessure e le tasche delle gengive.

Differenza dagli spazzolini da denti sonori

Gli spazzolini ad ultrasuoni utilizzano l’elettronica moderna per convertire l’energia elettrica dalla batteria ricaricabile (la batteria si trova nella parte mano del dispositivo ad ultrasuoni) in onde ultrasoniche senza salute con un massimo di 96 milioni di vibrazioni al minuto.

Questo non deve essere confuso con i cosiddetti “spazzolini sonici“, che funzionano secondo i tradizionali metodi di macro-pulizia, cioè “sfregamento” i denti.

Le vibrazioni impercettibili vengono trasmesse ai denti, alle gengive, al palato e alla lingua attraverso il dentifricio ad ultrasuoni e attraverso la saliva.

L’ecografia forma milioni di microbolle, che a causa delle loro piccole dimensioni possono penetrare nelle fessure più piccole. Lì “implodono” e rimuovono le impurità come residui alimentari, tartaro, placca, batteri, ecc. Il movimento ad ultrasuoni trasporta quindi le impurità verso l’esterno.

Informazioni sul test dello spazzolino ad ultrasuoni

qui il contenuto venire alla prova